il 14 Novembre 2016, tutti Col naso all'insù per la Super Luna

14958083 10207375880410440 726824447 o

14 Novembre 2016 occhi al cielo per ammirare lo spettacolo della Superluna...Tutti pronti?
Una super luna piena, è più grande e più luminosa di una luna piena ordinaria, perché è più vicina alla Terra rispetto al solito. Le misurazioni hanno dimostrato che la luna piena al perigeo è di circa il 14% più grande di diametro e circa il 30% più grande di una luna piena nel suo punto più lontano (apogeo) dalla Terra. Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Nature, potrebbe causare terremoti e tsunami. La più vicina Superluna degli ultimi 68 anni, e la prima di questo secolo, suscita timori perché potrebbe generare forti forze di marea scatenando maremoti devastanti e innescando mega terremoti per lo stress sulla crosta terrestre causato dall’attrazione gravitazionale combinata dal contemporaneo allineamento Sole-Luna-Terra e il perigeo lunare. Gli scienziati negano i timori sui possibili disastri, i teorici insistono sul fatto di tali disastri intorno al periodo della Superluna, ma le stelle cosa ci indicano? L’attenzione principalmente va all’asse Ascendente-Discendente e Medio Cielo-Fondo Cielo, Pesci-Vergine e Sagittario- Gemelli (Acqua-Terra Fuoco-Aria), l’opposizione Sole-Luna e Urano-Giove; Sole in Scorpione (acqua), Luna in Toro (terra), Urano in Ariete (Fuoco), e Giove in Bilancia (Aria), la quadratura formata da Plutone-Urano-Giove. La Luna, astro della notte, governa tutto ciò che è liquido quindi acqua, mare, ecc. il Sole astro del giorno è la fonte della vitalità e trovandosi nel Segno dello Scorpione si oppone donando ulteriormente forza all’energia della Luna in Toro, che transitando sulla stella fissa Sheratan, provoca danni per terremoti o maremoti. Dal canto suo Plutone, pianeta del sommerso, del sottosuolo, ecc. ponendosi in quadratura con Urano, pianeta dell’improvviso, dell’imprevisto, ecc. e con Giove, pianeta della grandezza, dell’espansione, sprigiona l’energia accumulata nel tempo (Capricorno dove soggiorna Plutone), provocando terremoti maremoti e inondazioni. Un monito ci perviene da Nettuno (illuminazione) che dal suo domicilio Pesci congiunto all’Ascendente indica che non tutto è perduto se l’uomo smette di sfidare la natura sovrapponendo leggi scientifiche per sete di potere (guerre) e ritorna al passato (Plutone in Capricorno) reintegrando la Fede. Con Saturno congiunto al Medio Cielo, (la realizzazione), vi sarà la rinascita confermata da Sole in Scorpione in VIII° campo (morte e rinascita).